Michele Serra e i bulli che vanno al professionale

stu cutraru stu cutraru e sempe stu cutraru

Il nuovo mondo di Galatea

Bullismo

Ieri Michele Serra sulle pagine di Repubblica se ne è uscito con una amaca in cui sosteneva che la nuova ondata di bullismo nelle scuole superiori si spiega  con i vecchi criteri economici: i ragazzi bulli sono i figli delle famiglie più povere, che frequentano professionali e tecnici, mentre i figli delle classi abbienti vanno al liceo. Per questo motivo è più difficile che nei licei succedano episodi di bullismo contro gli insegnanti, perché lì i ragazzi sono abituati fin da piccoli ad esercitare la violenza in forme forse altrettanto tremende ma più cortesi. In soldoni, il bullo del professionale minaccia il prof dicendogli “Ti spacco la testa!”, quello del liceo lascia che intendere che babbo se lui non ottiene un sei ha modi più  subdoli per fare pressione. Condivisibile? Neanche tanto, a dire il vero, ma su questo ragioneremo poi.

Come Serra ha scritto però la sua tesi lascia…

View original post 1.068 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...